Che cos’ è Relay? Come funziona? Tipi, applicazioni, prove

Che cos’è esattamente un relay?

Un relay è un semplice switch elettromeccanico. Mentre gli interruttori normali vengono utilizzati per chiudere o aprire manualmente un circuito, un relato è anche un interruttore che collega o disconnette due circuiti. Un relato, d’altro canto, utilizza un segnale elettrico per controllare un elettromagneto, che a sua volta collega o disconnette un altro circuito, piuttosto che un’operazione manuale.


Esistono diversi tipi di relati, come lo stato elettromeccanico e solido. Le relazioni elettromeccaniche sono comunemente utilizzate. Esaminiamo innanzi tutto le componenti interne di questo relato prima di apprendere come funziona. Nonostante la presenza di numerosi tipi di relati, il loro funzionamento è lo stesso.

Ogni relato elettromeccanico è costituito da a e an.

1.Electromagneto
2.Contatto meccanicamente mobile
3.Punti di cambio e
4.Primavera
Come funziona un relay?
Il Relay opera sul principio dell’induzione elettromagnetica.
Quando l’elettromagneta viene applicata con una corrente, induce un campo magnetico attorno a essa.
La figura sopra mostra il funzionamento del relato. Un switch è utilizzato per applicare il corrente DC alla carica.
Nel relato, la ruota di rame e il nucleo di ferro agiscono come elettromagnete.
Quando la bobina viene applicata con corrente DC, inizia ad attrarre il contatto come mostrato. Questo si chiama energia di un relay.
Quando l’approvvigionamento viene rimosso, esso ritorna alla posizione originaria. Questo si chiama Deenergising of relay.
Esistono anche tali relati, i cui contatti vengono inizialmente chiusi e aperti quando vi è fornitura, cioè esattamente in contrasto con il relato sopra indicato.
I relati di stato solido disporranno di un elemento sensoriale per percepire la tensione di entrata e per spostare la uscita con l’opto-coupling.

Tipi di contatti di collegamento

Come già detto, un relay è un switch. L’espressione “polli e lanci” si applica anche al relay. Gli switch possono essere classificati in base al numero di contatti e di circuiti che hanno.

Prima di poter comprendere questa classificazione di contatto, dobbiamo prima capire i polhi e gli schermi di un interscambio di collegamento.



I polacchi e i grezzoli
I relati possono cambiare uno o più circuiti. Ogni interscambio in relato è chiamato polo. Il numero di circuiti che un relay collega è indicato dai lanci.
A seconda dei polo e dei lanci, le relazioni sono classificate in:
Tiro singolo polo
Tiro singolo polacco Double
Double polo Single Throw
Double Polo Double Throw


Tiro singolo polacco Double

Un singolo collegamento a doppio goccia di polo collega uno dei due circuiti di uscita ad uno dei circuiti di entrata. Si tratta anche di un collegamento di passaggio.

Sebbene il SPDT abbia due posizioni di uscita, può avere più di due lancetti a seconda della configurazione e dei requisiti applicativi.

Double tira a polo singolo

Un relato a doppio polo a goccia singola ha due poli e un solo goccia e può collegare due terminali dello stesso circuito nello stesso tempo. Questo relato, ad esempio, è utilizzato per collegare contemporaneamente alla carica sia i terminali di fase che quelli neutrali.


Double polo Double lrow

Un rile DPDT (doppio polo doppio) ha due poli, ciascuno con due lanci. Questi sono utilizzati nel controllo della direzione motoria per l’ inversione di fase o polarità.

Quando la bobina viene rinforzata, si effettua l’azione di interscambio tra i contatti per tutti questi relati.

Tipi di relati
I rapporti possono essere classificati in diversi tipi a seconda della loro funzionalità, struttura, applicazione, ecc. Abbiamo elencato alcuni tipi comuni di relati qui.
Strutture elettromagnetica
Chiusura
Servizi elettronici
Non allattare
Reed Reed Reed Reed Reed. ortofrutticoli, orfano.
Alta tensione
Piccole segnaletica
Tempo ritardato
multidimensionale
Termale
Differenza
Distanza
Automotiva
Molto comune
Polarizzato
Rotary
Sequenza
Movimento della bobina
Buchholz
Sicurezza
Vigilanza
Falla di terra

Applicazioni relative al relato

I rilievi sono utilizzati per proteggere il sistema elettrico e per limitare i danni causati dai flussi/voltaggi eccessivi alle apparecchiature collegate al sistema. Il relato serve a proteggere le apparecchiature ad esso collegate.

Questi sono utilizzati negli amplificatori audio e in alcuni tipi di modem per controllare il circuito ad alta tensione con un segnale a bassa tensione.

In applicazioni come il solenoide di avvio nelle automobili, questi vengono usati per controllare un circuito ad alta corrente con un segnale a bassa corrente. Sono in grado di individuare e isolare difetti dei sistemi di trasmissione e distribuzione di energia. I relati sono comunemente utilizzati nelle seguenti applicazioni:

Sistemi di controllo dell’illuminazione
Telecomunicazioni
Controlli dei processi industriali
Controllo del traffico
Controllo dei motori
Sistemi di protezione del sistema elettrico di energia elettrica
Interfacce informatiche
Automotiva
Apparecchi domestici
Come testare un relato?
Dato che si tratta di dispositivi elettromeccanici, i relati possono eventualmente esaurirsi e smettere di funzionare nel tempo. Vi sono però poche tecniche per verificare se un relay funziona o meno. Tali tecniche comprendono:
Test di un relato con un multimetro
Costruire un semplice circuito per testare il relato
Utilizzare una fonte di alimentazione DC per verificare se un relato funziona correttamente

발음듣

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *