Il CEO di Google, Sundar Pichai, ha risposto alle critiche sul chatbot sperimentale di AI di Google, Bard, promettendo che Google provvederà a migliorare Bard a breve. “Chiaramente abbiamo modelli più capaci”, ha detto Pichai in un’intervista sul podcast Hard Fork del New York Times. “Molto presto, forse mentre l’articolo viene pubblicato, aggiorneremo Bard con alcuni dei nostri modelli più capaci di PaLM, che porteranno maggiori capacità; sia nella ragionamento, nel codice, potrà rispondere meglio alle domande di matematica. Quindi vedrete dei progressi nel corso della prossima settimana”.

“Pensando che abbiamo preso una Honda Civic potenziata e l’abbiamo messa in una gara con auto più potenti”, ha detto Pichai. Bard utilizza la versione “leggera ed efficiente” di LaMDA, un modello di linguaggio AI che si concentra sulla consegna di dialoghi. PaLM, invece, è un modello di linguaggio più recente; è di dimensioni maggiori e Google sostiene che è in grado di gestire meglio compiti come il ragionamento intuitivo e i problemi di codice.

Also Read:

Dried Lemon Industry report in-depth examines the most significant recent developments made by the top vendors and innovation profiles in the global market with a striking CAGR of 9.4%

Bard è stato rilasciato per la prima volta agli utenti pubblici il 21 marzo, ma non è riuscito a ottenere l’attenzione o gli elogi ottenuti dal chatbot di OpenAI ChatGPT e da quello di Bing di Microsoft. Nei nostri test, Bard è stato costantemente meno utile dei suoi concorrenti. Come tutti i chatbot generici, è in grado di rispondere a una vasta gamma di domande, ma le sue risposte sono generalmente meno fluide e imaginative e falliscono nel fare affidamento su fonti di dati affidabili.

Pichai ha suggerito che parte della ragione per le limitate capacità di Bard è un senso di cautela all’interno di Google. “Per me, era importante non mettere in campo un modello più avanzato fintanto che non possiamo gestirlo bene a fondo”, ha detto. Pichai ha anche confermato di essere in contatto con i fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, sul lavoro (“Sergey ha passato del tempo con i nostri ingegneri per un po’ di tempo”) e che sebbene lui stesso non abbia mai dato l’ordine di “codice rosso” per avviare lo sviluppo, probabilmente ci sono persone in azienda che “hanno inviato email dicendo che c’è un codice rosso”.

Also Read:

The Dried Durian report discusses key players, stakeholders, and other participants will be able to remain up to date on the latest and forthcoming developments in the business from 2023 to 2030 and its anticipated CAGR Value of 8.7%

Pichai ha anche discusso delle preoccupazioni sul fatto che lo sviluppo di AI si stia muovendo troppo veloce e forse costituisca una minaccia per la società. Molti nella community di AI e tecnologia hanno avvertito del pericoloso dinamismo di gara attualmente in atto tra aziende come OpenAI, Microsoft e Google.

All’inizio della scorsa settimana, una lettera aperta firmata da Elon Musk e da eminenti ricercatori di AI ha chiesto una pausa di sei mesi nello sviluppo di questi sistemi di AI. “In questo campo, penso sia importante ascoltare le preoccupazioni”, ha detto Pichai in merito alla lettera aperta che chiede una pausa. “E penso che ci sia merito nelle preoccupazioni al riguardo… Questo richiederà un lungo dibattito, nessuno sa tutte le risposte, nessuna azienda può farlo giusto”. Ha anche detto che “l’AI è un settore troppo importante per non essere regolamentato”, ma ha suggerito che sarebbe meglio applicare regolamenti nei settori esistenti – come i regolamenti sulla privacy e sulla sanità – piuttosto che creare nuove leggi per affrontare specificamente l’AI.

Also Read:

Pet House Market Size 2023 – 2030 Sale revenue, segment , deployment, forecast growth research , Opportunity, research report mines, key players, share, growth factor at a Striking 9.4% CAGR.

Alcuni esperti si preoccupano per i rischi immediati, come la tendenza dei chatbot a diffondere disinformazione, mentre altri mettono in guardia sui rischi esistenziali più ampi, suggerendo che questi sistemi sono così difficili da controllare che una

In Other News Around the World:

Dried Lemon Industry report in-depth examines the most significant recent developments made by the top vendors and innovation profiles in the global market with a striking CAGR of 9.4%

The Dried Durian report discusses key players, stakeholders, and other participants will be able to remain up to date on the latest and forthcoming developments in the business from 2023 to 2030 and its anticipated CAGR Value of 8.7%

Pet House Market Size 2023 – 2030 Sale revenue, segment , deployment, forecast growth research , Opportunity, research report mines, key players, share, growth factor at a Striking 9.4% CAGR.

Di Carmine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *