Il iPhone 14 Pro e Pro Max hanno portato diverse funzionalità che gli utenti iPhone stavano aspettando, come un display sempre acceso e una migliore multimedialità grazie alla tecnologia Dynamic Island di Apple. Ma ci sono ancora modi in cui Apple potrebbe migliorare il suo prodotto per il iPhone 15, soprattutto per quanto riguarda i modelli più economici. Tra i maggiori cambiamenti che ci si augura di vedere c’è la presenza di una porta di ricarica USB-C al posto della porta proprietaria Lightning di Apple, una modifica che renderebbe molto più semplice la ricarica dei dispositivi. Samsung ha spesso diffuso le funzionalità di alto livello anche sui telefoni meno costosi e si spera che anche Apple adotti questa politica.

La tecnologia Dynamic Island potrebbe diventare parte integrante dell’esperienza iPhone se arrivasse sui dispositivi più convenienti di Apple. Ci si aspetta che Apple faccia un upgrade del tasso di refresh anche sui modelli non-Pro dei suoi telefoni. La presentazione dei nuovi iPhone di solito avviene a settembre e viene messo in commercio poco dopo e si spera che il nuovo iPhone 15 contenga le innovazioni presentate di seguito.

Una delle maggiori novità che si potrebbero vedere è l’inclusione di una porta USB-C al posto della porta proprietaria Lightning. Apple ha quattro tipi di caricabatterie sul mercato: Lightning (per iPhone, iPad 2021, AirPods e alcuni altri accessori), USB-C (per la maggior parte dei nuovi iPad e MacBook), MagSafe (il caricabatterie magnetico senza fili per iPhone) e MagSafe 3 (il caricabatterie magnetico per MacBook Air 2022, il MacBook Pro 14 pollici e il MacBook Pro 16 pollici del 2021). Grazie all’uso di USB-C inoltre, si potrebbe usare lo stesso cavo per caricare il nuovo telefono, il Mac e gli iPad più recenti. L’utilizzo di cavi di ricarica diversi per dispositivi differenti è spesso causa di confusione ed è scomodo. La buona notizia è che il nuovo iPhone con porta USB-C non dovrebbe tardare ad arrivare. Greg Joswiak, vice presidente senior di Apple per il marketing, ha confermato che l’azienda si adeguerà al mandato dell’Unione europea che richiede che tutti i telefoni venduti nella regione debbano avere una porta di ricarica USB-C. L’anno scorso, Apple aveva testato gli iPhone USB-C ma non aveva fatto rilasciato informazioni disponibili al pubblico. Inoltre, Apple non ha ancora specificato se USB-C arriverà solo sui modelli europei o anche su quelli americani.

Inoltre, il cambio di refresh rate è previsto su tutti i modelli di iPhone 15. Apple ha introdotto refresh rate più elevati sulle sue ultime edizioni di iPhone Pro. L’iPhone 13 Pro, 13 Pro Max, 14 Pro e 14 Pro Max hanno un feature che viene chiamata ProMotion e può aumentare il refresh rate dello schermo fino a 120Hz, aumentando la fluidità delle immagini. Anche se non è un cambio fondamentale, il refresh rate più elevato migliora l’esperienza d’uso per l’utente. Il tasso di refresh più elevato è diventato ormai uno standard di mercato. Il Pixel 7 di Google, ad esempio, ha un refresh rate di 90Hz e il Galaxy S22 di Samsung offre un refresh rate di 120Hz, mentre il Galaxy A53 5G di Samsung (con un costo di 450 dollari) ha un refresh rate di 120Hz, che lo rende molto più conveniente dell’iPhone 14, che costa 799 dollari. Tuttavia, ci si aspetta che Apple mantenga la feature ProMotion solo sui suoi modelli più costosi, e non includerli su quelli di livello inferiore.

La Dynamic Island, che è disponibile solo sui telefoni iPhone 14 Pro e Pro Max, è essenzialmente un secondo schermo miniaturizzato. Invece di eliminare la tacca superiore del telefono, Apple ha utilizzato questa area per mostrare informazioni su altre app, come ad esempio la musica che viene riprodotta,

In Other News Around the World:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *